DAD – PROFESSIONE PAPÀ. VOLUME 1: LE RAGAZZE DI PAPÀ (NOB)

dad_cover_HR - internaGiovane attore comico qualche chilo, diversi anni e parecchi capelli fa, ora Dad è un uomo impegnato in un altro lavoro a tempo pieno: badare da solo alle sue quattro figlie. La maggiore, Pandora, è una promettente e seriosa universitaria; Ondine è la tipica adolescente tutta presa dal suo telefonino, dalle uscite con gli amici e dai primi amori; poi ci sono la vivace Roxane, furbetta e un po’dispettosa, e la piccola Bebèrenice. Figlie di madri diverse, sono accomunate da un bel caratterino che certo non rende a Dad le cose più facili.
Questa la premessa dell’ultimo lavoro di Nob, al secolo Bruno Chevrier, che si cimenta in un fumetto dai toni simili a quelli di una sitcom familiare. Il ritmo è vivace e ben gestito, mentre dialoghi e personaggi rendono al meglio le varie sfaccettature della quotidianità. Partendo da fatti ordinari l’autore riesce a far sorridere e, talvolta, anche commuovere. I disegni, dal tratto tondeggiante e cartoonesco, prendono vita grazie ai colori vibranti. L’unico dubbio in merito al volume, pubblicato nella collana Tipitondi (e destinato quindi ad un pubblico molto giovane), è se non possa piacere più ai genitori – specialmente ai papà – che ai figli. Le vicissitudini di Dad, tra cene da preparare, passeggiate al parco e battibecchi vari, hanno più chance di accattivarsi l’empatia di un adulto.
Detto questo, i personaggi di Nob sono espressivi, buffi, teneri e molto umani.La compagnia ideale per una lettura scorrevole, divertente e rilassante.

[Articolo pubblicato su Lo Spazio Bianco il 16/02/2016]

Nob [www.imagesplitter.net]

Precedente "IL CANE CHE GUARDA LE STELLE", DI TAKASHI MURAKAMI: LA RECENSIONE Successivo “BASILICÒ” DI GIULIO MACAIONE, IL ROMANZO A FUMETTI DAL GUSTO MOLTO ITALIANO