“IL MOSTRO SULLA COLLINA” DI ROB HARRELL: IL LIBRO PER BAMBINI CHE PIACE ANCHE AGLI ADULTI

51kGz09neTL

Hanno detto di questo libro: «Un fantasy davvero divertente, bizzarro, estremamente buffo, per lettori di ogni età, che si merita critiche e recensioni ‘mostruosamente buone’». E se lo dice un certo Neil Gaiman, vorrà pur dire qualcosa.
Jeff Smith, creatore di Bone, rincara affermando che «Rob Harrell ha eliminato i confini tra strisce a fumetti e graphic novel con facilità, portando con sé umorismo, personaggi forti e colpi di scena improvvisi. Divertente, originale, inaspettato. E con i migliori mostri di sempre!».
Con simili premesse, dare un’occhiata a Il mostro sulla collina è quasi obbligatorio.

monsteronhillsample_zps9e87ca54

Il libro è stato pubblicato in Italia dalla Panini Comics, che quest’anno ha introdotto la nuova collana Novellini: una linea di graphic novel di qualità destinata ai più piccoli, composta da storie originali e innovative. Un’iniziativa editoriale lodevole, che apre la strada a un campo in gran parte ancora inesplorato (almeno nel nostro paese) e di certo farà la gioia di adulti e ragazzi.

La storia è ambientata in un’Inghilterra fantastica di fine ‘800. Ogni centro abitato è costantemente invaso da creature feroci e spaventose, ma ciò non è un problema per gli abitanti: anzi, sono ospiti graditi. Ogni città è molto orgogliosa del proprio mostro, che al pari di un’attrazione turistica porta lustro e guadagni.
A Stoker-on-Avon però le cose sono diverse. Dorsorosso Ray, il mostro locale, non è per nulla temibile: ormai da anni se ne sta nascosto nella sua tana, insicuro e depresso, privando la città delle entusiasmanti incursioni che farebbero la gioia di abitanti e turisti. Sarà così compito del dottor Wilkie, inventore caduto in disgrazia affiancato dal piccolo strillone Timothy, cercare d’infondere nuovamente fiducia e coraggio in Dorsorosso per farlo diventare davvero spaventoso.

MonsterOnTheHill-28.201036Nel corso della loro avventura s’imbatteranno in buffe creature d’ogni sorta e combatteranno epiche battaglie. Ma soprattutto impareranno il valore dell’amicizia, nonché ad affrontare le difficoltà della vita. Perché essere all’altezza delle aspettative non è facile per nessuno e tutti noi, almeno una volta, ci siamo sentiti “sbagliati”. Come goffi mostri che si sarebbero volentieri rintanati sotto una collina.

(N.d.A: chiedo scusa per l'immagine in inglese, ma stavolta c'è stato un piccolo problema tecnico per le foto: un mostro mi ha mangiato l'attrezzatura necessaria (giuro!)

Portando l’umorismo delle strisce domenicali in un coloratissimo graphic novel, Rob Harrel ha inventato una storia insolita, divertente, con un protagonista un po’ malinconico e irresistibile (ed un pizzico di steampunk). Consigliato a tutti.

Precedente "BLACKSAD", NON IL SOLITO NOIR Successivo “BERSERK” DI KENTARO MIURA: CI PIACE RICORDARLO COSÌ